Creme all’acido ialuronico: vantaggi e risultati

I prodotti di ultima generazione costituiscono una valida alternativa ai classici filler, assicurando un’efficacia mirata e visibile fin dalla prima applicazione

Fino a poco tempo fa per recuperare l’aspetto fresco e riposato della giovinezza, cancellando i segni del tempo, era necessario rivolgersi al chirurgo. Oggi invece, grazie a prodotti anti-age sempre più sofisticati, è possibile ottenere ottimi risultati anche a casa. Molto gettonate sono ad esempio le creme cosmetiche all’acido ialuronico, la cui efficacia è dimostrata scientificamente nel rigenerare le cellule cutanee e idratare a fondo la pelle. Questo perché l’acido ialuronico, interagendo con l’acido retinoico, aumenta la sintesi del collagene.

Ma che caratteristiche dovrebbe avere una buona crema anti rughe all’acido ialuronico? In media la concentrazione di questa sostanza si aggira tra il 5 e il 10%, vi sono poi altri ingredienti che agiscono in sinergia con essa per ottenere i migliori risultati nel contrastare le rughe d’espressione e far sì che non ne compaiano di nuove. Va detto poi che esistono formulazioni specifiche per ogni tipo di pelle: secca, grassa, con macchie…, studiate in ogni caso per ripristinare il naturale equilibrio idrolipidico della cute. Quest’ultima è nutrita in profondità e viene stimolato il rinnovamento cellulare in modo che la pelle appaia più liscia, morbida ed elastica.

Addio smagliature con la biodermogenesi

Combattere le smagliature

Una tecnica non invasiva, indolore ed estremamente efficace nell’eliminare in via definitiva i segni permanenti che si formano per la rottura delle fibre elastiche del derma.

image

Fino a poco tempo fa per eliminare le smagliature nei centri estetici si ricorreva prevalentemente a peeling profondi e dolorosi o al laser, con effetti non sempre soddisfacenti. Oggi esiste invece un’altra tecnica efficace e indolore per far sparire in via definitiva questo odioso inestetismo: si tratta della biodermogenesi, un trattamento non invasivo e del tutto indolore per cancellare i segni permanenti che si formano su addome, fianchi, cosce, glutei, seno e braccia in seguito alla rottura delle fibre elastiche del derma.

L’innovativa metodica sfrutta l’azione combinata della radiofrequenza e dei campi magnetici attraverso un manipolo dotato di sfere rotanti, che viene fatto scorrere sulle zone da trattare. Così facendo si aumenta l’ossigenazione e la vascolarizzazione della pelle, favorendo la rigenerazione delle cellule.

Generalmente il trattamento avviene in tre fasi: per prima cosa la parte interessata viene sottoposta ad una sorta di peeling per rimuovere impurità e cellule morte; poi viene applicato un siero concentrato a base di amminoacidi essenziali per nutrire la pelle e infine viene fatto scorrere il manipolo che stimola in profondità l’epidermide attraverso radiofrequenze ed elettricità. Terminata la seduta, le smagliature appaiono da subito meno evidenti; è possibile che compaia un lieve rossore, che sparirà nel giro di poco tempo.

image

Studi scientifici hanno evidenziato l’efficacia di questa soluzione fin dai primi trattamenti, in alcuni casi anche dopo soli due giorni. Risultati che fanno della biodermogenesi una delle tecniche attualmente più efficaci e soddisfacenti per eliminare le smagliature. Occorre comunque ricordare che si tratta di una terapia medica, da effettuare presso un centro abilitato da un medico specializzato.